edox

Le Extreme Sailing Series™ fanno rotta su Madeira

Per la prima volta le Extreme Sailing Series™, il campionato del mondo di regate stile stadio, saranno di scena nell’arcipelago portoghese di Madeira dove si terrà, dal 22 al 25 settembre, il sesto Act. Nelle acque al largo di Funchal, capitale dell’isola, gli abitanti e migliaia di turisti avranno così modo di ammirare alcuni tra i migliori velisti del mondo a distanza ravvicinata, impegnati nelle spettacolari regate a bordo dei catamarani GC32. L’Act di Madeira, destinazione premium del 2014 tra le isole del mondo, sostituisce quello di Istanbul originariamente previsto nelle stesse date e sarà gestito in collaborazione con l’ente del turismo di Madeira e l’Associazione Velica Regionale.

Per Eduardo Jesus, Segretario Regionale dell’Economia, del Turismo e della Cultura, questo evento rappresenta per Madeira un’eccellente opportunità per affermarsi come meta del turismo nautico, aumentare il suo potenziale e rafforzare la fama internazionale della regione. “Da tempo Madeira era impegnata nel tentativo di ospitare una competizione di questo tipo e oggi siamo lieti di realizzare questa partnership, con il desiderio di vederla crescere in futuro” ha detto Eduardo Jesus.

Il Villaggio Regate sarà aperto al pubblico. L’evento a Madeira sarà caratterizzato da tutte le tipiche attrazioni delle Extreme Sailing Series™, tra cui la copertura multi-mediale dal vivo delle regate e lo streaming online nelle giornate del sabato e della domenica. Le condizioni medie del vento a Funchal, una città che ha prosperato nel corso dei secoli proprio in virtù dei suoi legami con il mare, sono tra gli otto e i dodici nodi, intensità ideali dunque per disputare le regate con i GC32. Andy Tourell, Event Director delle Extreme Sailing Series, ha accolto con favore la possibilità di portare il campionato a Madeira: “Funchal sarà un altro ambiente fantastico per i nostri catamarani super veloci. Quella di portare le Extreme Sailing Series davanti a un pubblico del tutto nuovo è un’opportunità stimolante e da non perdere”.

Phil Lawrence, direttore di gara delle Extreme Sailing Series, crede che le acque calde a largo di Funchal rappresentino un ambiente spettacolare per dimostrare la straordinaria potenza dei GC32. “Siamo felici di andare a correre nella bellissima isola di Madeira. In quel periodo i venti sono sono generalmente da leggeri o moderati, una vera e propria sfida per i tutti gli equipaggi” ha dichiarato Lawrence.

La decisione di spostare l’Act 6 delle a Madeira è stata presa in virtù dei problemi di sicurezza nella città turca che ha ospitato il Circuito sul Bosforo negli ultimi quattro anni. Giunto al suo decimo anno, quello delle Extreme Sailing Series™ è un campionato di vela internazionale pionieristico e pluripremiato che si disputa con i catamarani GC32, capaci di volare letteralmente sull’acqua grazie ai foil, nel caratteristico formato delle regate stile stadio che consente di disputare gli eventi nel cuore dei alcune tra le più importanti città del mondo. Quest’anno il campionato è iniziato con l’Act di Muscat in Oman è proseguito prima a Qingdao in Cina e poi a Cardiff nel Galles ed è stato già caratterizzato da regate spettacolari cui partecipano alcuni dei migliori velisti del mondo, che si sfidano davanti a migliaia di appassionati che affollano le banchine e le rive in ogni tappa. L’act di Madeira sarà preceduto da quelli ad Amburgo (28-31 luglio) e a St Petersburg (1-4 settembre). Dopo Madeira il Circuito sarà di scena a Lisbona (6-9 ottobre) e in Australia (8-11 dicembre).